10 dicembre 2011

Come superare l'inverno danese senza deprimersi


L'inverno in Danimarca è la stagione più dura e deprimente. Tra i Danesi, nonostante la loro fama di popolo più felice del mondo, si riscontrano più decessi per suicidio che a causa di incidenti stradali (ogni anno ci sono 13.4 suidici ogni 100,000 persone contro i 5.6 decessi in incidenti d'auto). Ma come si può uscire indenni dai mesi freddi in Danimarca? Ecco qualche consiglio.


Una delle prime raccomandazioni che mi è stata fatta dai miei amici Danesi quando sono approdata in Danimarca per la prima volta (era Agosto) è stata: "procurati delle lampade che illuminino bene la casa prima che arrivi l'Inverno".


All'inizio non capivo il perchè di questo consiglio spassionato. Quando, però, ad Ottobre iniziò a fare buio alle 4 del pomeriggio ed anche durante il giorno del sole non c'era neanche l'ombra, ogni mia perplessità fu chiarita. Quel consiglio lo ricordo bene ancora oggi!

Nonostante la popolazione della Danimarca sia considerata la più felice del pianeta (si, davvero!), secondo lo Psykiatri Fonden ben 200,000 Danesi soffrono di depressione ed 1 su 7 ne ha sofferto o ne soffrirà almeno una volta nella vita.


In Danimarca è diffusa in particolar modo la cosiddetta Vinterdepression, cioè la "depressione invernale". Il Centre for Suicide Research (CSR) di Odense ha scoperto che il tasso di suicidi in terra danese subisce un picco verso l'alto proprio tra Ottobre e Novembre, quando le giornate cominciano ad accorciarsi e la luce inizia a scarseggiare.

E se anche gli autoctoni soffrono per il freddo e per la mancanza di luce solare, possiamo facilmente immaginare quanto sia duro l'Inverno in Danimarca per gli immigrati italici, abituati al sole e al caldo del nostro amato Stivale.


Ecco qualche consiglio per sopravvivere all'Inverno danese da una che ce l'ha fatta (e ne va fiera!).

Hygge e Candele. Queste sono le due parole chiave per tutti i Danesi quando intraprendono la loro annuale lotta contro la Vinterdepression. La traduzione per coloro che masticano ancora poco la cultura danese è: passate del tempo con le persone care, create attorno a voi un'atmosfera calda ed intima, mangiate del buon cibo fatto in casa, sorseggiate bevande calde ed accendete più candele possibili, per "illuminare" gli ambienti sia a livello fisico che metaforico.


Procuratevi, poi, i seguenti oggetti, indispensabili per la vostra sopravvivenza invernale in terra danese:

1) un buon paio di scarpe da neve, impermeabili ed imbottite;
2) sciarpe, cappelli, guanti, maglioni, cappotti e chi più ne ha, più ne metta;
3) una buona crema per le mani e per il viso, ed un burrocacao protettivo per le labbra;
4) una pala portatile, dei buoni pneumatici da neve, un triangolo in caso di incidente ed una coperta per le emergenze (se avete una macchiana).


E' buona norma, inoltre, comprare delle lampadine dalla luce forte e calda (gialla) e trovarsi qualcosa da fare al chiuso, aspettando che l'Inverno passi. Potete, per esempio, iscrivervi in palestra, dedicarvi ad un nuovo hobby, oppure invitare gli amici a casa per delle serate in compagnia.

Per il resto, tenete duro e vedrete che l'anno prossimo andrà meglio!

4 commenti:

Gata da Plar - Mony ha detto...

Ciao, sono approdata al tuo blog cercando ricette danesi per una raccolta cui partecipo e che, in queste settimane, vede la DANIMARCA come protagonista in cucina :)

Mi sono stampata quella delle wienerbrod e proverò a farle... :)

Un caro saluto dall'Italia! :)

Lara Milanese ha detto...

Sono buoni consigli per superare qualsiasi inverno! Io che soffro molto il freddo e la mancanza di luce, penso proprio che li metterò in pratica anche qui in Italia!
Sono arrivata al tuo blog per caso, lo sto sfogliando e lo trovo ironico e pieno di informazioni utili a tutti...non solo agli aspiranti danesi!
Ti seguirò!

Andrea NeetRo ha detto...

Meraviglioso...trovo che l'inverno in Danimarca sia un momento quasi mistico in cui ci si può dedicare in particolare modo al rapporto con se stessi ma anche a rafforzare quello con gli altri, magari quelli conosciuti in estate (periodo in cui ho avuto la possibilità ed il piacere di visitarla) quando la vita è completamente diversa, le temperature sono perfette per quel che mi riguarda e le persone sono sorridenti ed in bicicletta qualunque cosa stiano facendo. Può sembrare una cosa negativa ma a parer mio è un modo "dinamico" di vivere visto che ogni anno si attraversano due periodi completamente diversi in cui impegnarsi in cose diverse! Ho viaggiato parecchio in europa, ma la Danimarca mi ha veramente lasciato senza parole, so solo che prima o poi troverò il modo di tornarci e soprattutto di restarci! Il mio senso del dovere me lo IMPONE ahahahah

Vladimiro Rinaldi (non sono un politico) ha detto...

La Danimarca non comincia né finisce a Copenaghen,e come sempre ,al mondo,moltissimo del giudizio che poi ci facciamo di un determinato Paese o di un popolo é personale .Per mia esperienza di persona che ha vissuto in Scandinavia (quindi pure in Danimarca) e in Finlandia ,penso che tutto dipende da tutto,ad esempio: dalle persone che si ha la fortuna o la sfortuna di incontrare e con le quali si stabiliscono delle relazioni;dalla situazione economica personale; dalle leggi del Paese; dalle vicessitudini che ci coinvolgono nella vita, nonché (ammettiamolo..)non poco pure dal proprio carattere.Ma il clima è il clima e il buio e in freddo in Nord Europa ,unito a una certa diffusa incomunicabilità nei confronti degli stranieri, mi ha fatto soffrire. Un clima diverso,una lingua diversa,una cucina diversa, una mentalità che può variare di zona in zona (oltre che da persona a persona) ma che,in genere, è diversa, culturale....La combinazione di tutte queste cose determina lo stare bene oppure no in un posto.Portatevi un pò di "sole dentro l'animo " se vi recate nei sopra indicati Paesi e non permettiate che ve lo spengano .Se avete dei buoni DVD di Toto',o quelli come Brancaleone,Non Ci Resta Che Piangere,eccetera,portateveli ..Vi farà bene all'animo rivederveli ,magari per la centesima volta,se la gente di quei luoghi ,specialmente l'inverno,vi può far sentire infinitamente soli ..

Posta un commento

Per favore non commentare in Anonimo. Per lasciare un messaggio, clicca su Nome/Url: scrivi il tuo nome o nickname, l'url non è obbligatorio.

I messaggi offensivi, razzisti e/o volgari non verranno pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...